giovedì 29 settembre 2011

Ballata dal carcere di Reading





Si distrugge sempre ciò che più si ama,
in campo aperto, oppure in un'imboscata;
alcuni impiegano la leggerezza dell'affetto,
altri la durezza della parola;
i codardi annientano con un bacio,
i prodi con la lama della spada.

(Oscar Wilde)

9 commenti:

  1. Che la natura edifichi delle opere d'arte incommensurabili è risaputo, ma non se non è una bestemmia affermo che tu con la tua fotografia la rendi ancora piu' belle.

    RispondiElimina
  2. quanta verità nelle parole di Wilde, ciao fiorellino!

    RispondiElimina
  3. @ Vincenzo S.
    Ho solo cercato di guardare oltre il semplice fiore.

    @Simo
    Ciao fiorellina cara. Wilde è uno dei miei autori preferiti. besito

    RispondiElimina
  4. Chi distrugge cio che ama ha solo la gloria delle tenebre in un valore vicino al sapore della sconfitta poi la natura lascierà alle radice migliore sorte.
    Ridordi di cielo
    Maurizio

    RispondiElimina
  5. @UIFPW08
    Bello questo pensiero Maurizio. Te lo quoto!

    RispondiElimina
  6. Wilde ... un giocoliere nel vocabolario ... un alchimista della materia ... ed un veggente per la vita ... ogni volta che leggo qualcosa scritto da lui, ho la pelle d'oca! saggezza in verità è la parola che più gli si addice! bella questa, che non la conoscevo. Grazie di averla condivisa. Stefy

    RispondiElimina
  7. ...eppur quel Fiore è aperto ad accogliere Sorellina...un abbraccio..
    dandelìon

    RispondiElimina
  8. Brava Elena, mi piace il gioco luce ombra poi...i fiori...sono spettacolari..e non ce n'è.

    RispondiElimina
  9. @Laura
    ...i Fiori sono la mano di Dio, scesa sulla terra per sfiorarci dolcemente. Un felice nuovo giorno. Bacio

    RispondiElimina

Il tuo pensiero mi è sempre gradito...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.